Il Rosario di Maria SS.

Carissimi,

con oggi inizia il mese del S. Rosario e vorrei perciò aiutarvi in questo compito dandovi brani scelti valtortiani coi quali imparare a pregare.

Maria Valtorta pregava tantissimo il Rosario e spesso alla presenza della stessa Maria SS. che la sollecitava a pregare soprattutto i misteri dolorosi.

 IL ROSARIO DI MARIA SS.

  

                   

 8 maggio 1947.

 Dice Maria Ss. di Fatima apparendomi come Ella mi appare…:

 «Ti ho dato il 5 la vista intellettiva di ciò che è un Rosario ben det­to: pioggia di rose sul mondo. Ad ogni Ave che un’anima amante dice con amore e con fede io lascio cadere una grazia. Dove? Da per tutto: sui giusti a farli più giusti, sui peccatori per ravvederli. Quan­te! Quante grazie piovono per le Ave del Rosario!

Rose bianche, rosse, oro. Rose bianche dei misteri gaudiosi, rosse dei dolorosi, d’oro dei gloriosi. Tutte rose potenti di grazie per i meriti del mio Gesù. Perché sono i suoi meriti infiniti che dànno valore a ogni orazione. Tutto è e avviene, di ciò che è buono e santo, per Lui. Io spargo, ma Egli avvalora. Oh! Benedetto mio Bambino e Si­gnore!

Vi do le rose candide dei meriti grandissimi della perfetta, perché divina, e perfetta perché volontariamente voluta conservare tale dall’Uomo, Innocenza di mio Figlio. Vi do le rose porpuree degli infiniti meriti della Sofferenza di mio Figlio, così volonterosamente consumata per voi. Vi do le rose d’oro della sua perfettissima Cari­tà. Tutto di Mio Figlio vi do, e tutto di Mio Figlio vi santifica e salva. Oh! io sono nulla, io scompaio nel Suo fulgore, io compio solo il ge­sto di dare, ma Egli, Egli solo è l’inesauribile fonte di tutte le gra­zie!

E voi, mie dilette anime, ascoltate questa Mia parola: Fate con spirito ilare la volontà del Signore. Fare la Sua Ss. Volontà con tri­stezza è dimezzare il grande merito del farla. La rassegnazione è già cosa che Dio premia. Ma la gioia del fare la Volontà di Dio centuplica il merito, e perciò il premio, del fare questa divina Volontà, sem­pre, sempre, sempre giusta, anche se forse all’uomo non pare tale. Fate dunque con spirito ilare ciò che Dio vuole. E sarete a Lui gradite e a me, Madre vostra, dilettissime. State in pace sotto lo sguardo mio che non vi abbandona.»

             

(Fonte: Maria Valtorta, I Quaderni del 45-50,  8 maggio 1947, ed. CEV)

 Proviamo allora ad accontentare questa S. Mamma e facciamoci aiutare anche dai libretti  sul s. Rosario che trovate nei riquadri qui a fianco. 

Buon fine settimana e

la pace sia con voi.

Giovanna

 

Il Rosario di Maria SS.ultima modifica: 2010-10-01T20:22:00+02:00da dio_amore
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento